venerdì 29 aprile 2005

L'aloe vera

Le varietà di aloe sono veramente tante, alcune come l'aloe arborea possono diventare anche molto grandi, quasi tutte hanno dei fiori molto vistosi, ma la più conosciuta, perchè reclamizzata come ingrediente di creme di bellezza o detersivi è l'aloe vera.
Aloe vera


Come pianta medicinale è conosciuta da molti anni, ma ultimamente è diventata ancora più “alla moda” per la pubblicità televisiva. Devo però dire che effettivamente delle proprietà terapeutiche le deve avere, alcuni anni fa' un amico che era a pesca con me in Corsica aveva battuto il ginocchio contro un gradino di pietra: il ginocchio era subito gonfiato notevolmente ed essendo in un posto isolato e senza medicinali adatti, gli avevamo fatto un impacco con delle foglie di aloe schiacciate. Io non ero molto fiducioso e non vi dico il mio stupore quando al mattino il ginocchio era tornato normale e l'amico è potuto venire in barca con noi.
Aloe arborescens

sabato 23 aprile 2005

Il calendario caprettefiori (o calendulario...)

Il calendario caprettefiori (o calendulario...)

Non è stagione di calendari, ma viste le richieste nei commenti al post precedente ho pensato che è meglio prepararlo in anticipo: come miss gennaio propongo la capretta Zaki, nata 20 giorni fa.


Il gallo Asterix non rientra nelle due categorie, caprette-fiori, ma appena ha visto la fotocamera si è subito messo in posa gonfiando le penne... e pensare che quando è nato a metà ottobre era un battufolo pigolante.

domenica 17 aprile 2005

Fiori e gatto Silvestrino

Dopo l'acquazzone di ieri e la pioggerellina di questa mattina, un bel sole fà dischiudere i fiori dei mesembriantemi,
dei nasturzi e anche il gatto silvestrino si crogiola al sole

scritto da caprettetibetane | 23:30 | commenti (14) | Torna su



09/04/2005
 
Alcune foto di oggi:

fiori rosa, fiori di pesco...

Aglio selvatico

Il capretto Miki

sabato 2 aprile 2005

Sono diventato ostetrico


Anche la capretta Gardenia era visibilmente incinta, così stamattina l'ho messa nel recinto maternità, dove c'era già la madre Briciola con i due piccoli nati due giorni fa'. Nel primo pomeriggio ho sentito la capretta belare, sono subito sceso nel recinto ed ho visto che era iniziato il parto, ma essendo la prima volta era un po' difficoltoso, uscivano solo le zampe anteriori e la punta del muso.
Ho così tirato delicatamente dalle zampette e pian piano è uscita la testa, con gli occhi aperti che mi guardavano, poi più facilmente è uscito il resto del corpo e la neonata ha iniziato a belare con la boccuccia rosa tutta spalancata. Che fosse una lei l'ho capito però dopo, perchè al momento non era facile capirlo, tutta bagnata e sporca di placenta.
Appena l'ho avuta in mano l'ho fatta subito annusare alla madre, poi l'ho posata per terra e la capretta ha iniziato a ripulire la piccola, leccandola accuratamente.



Quasi subito la piccola ha cercato di rizzarsi sulle gambe e di succhiare il latte, mentre la madre proseguiva l'opera di pulizia spingendola col muso verso le mammelle. Solo dopo aver succhiato avidamente per una decina di minuti la piccola si è coricata, permettendo a mamma Gardenia di completare la pulizia. 



Dopo neanche un'ora dal parto, nutrita e pulita, la nuova capretta iniziava a guardarsi attorno incuriosita, facendo subito conoscenza con i due piccoli di Briciola. A proposito, la femminuccia nata due giorni fa' l'ho chiamata Evaluna, come un'amica blogger che è venuta a trovarmi ieri; ora devo trovare i nomi per il maschietto e la piccola nata oggi.
 
Template by Blografando || Distribuito da Adelebox