giovedì 20 settembre 2007

E ancora niente pioggia...

.
Ieri tutte le previsioni davano pioggia anche qui in Liguria, dove ormai siamo a livello Sahara. C'è stato un acquazzone tempo fa', ma quando piove forte l'acqua non penetra nel terreno ed in breve il sole la fa evaporare.

E invece al mattino sole e vento dal mare, che faceva gonfiare le foglie dei banani come vele.  Ho scattato la foto da seduto, mentre sorseggiavo il caffè nel mio salotto all'aperto (vita da pensionato ).



E già che c'ero ho fotografato con lo zoom anche la punta dell'isola Gallinara, dove soffiava il maestrale



Ed ora aspettiamo la prossima perturbazione, magari con due bei giorni di pioggia.

giovedì 13 settembre 2007

Frutti Babaco

In serra mi sto preparando per l'inverno, sistemando al meglio le piante tropicali che la prossima primaverà pianterò all'esterno. Il babaco è carico di frutti, che matureranno in primavera; sono poco dolci ma molto dissetanti, ad Albenga avevano provato a coltivarli commercialmente ma senza successo di vendita,  le spese della coltivazione in serra  non venivano ripagate.



Questi invece sono i banani Helen's, un ibrido naturale tra il Chini Champa (altro banano che coltivo) e il Sikkimensis, banano molto resistente a freddo ma non commestibile.

Sono delle belle piante, con foglie larghe più resistenti al vento del banano comune, con colore rossastro nelle foglie giovani che poi diventa verde scuro. La crescita è molto veloce, ogni settimana una foglia nuova.



Entrambi i banani, Helen's e Chini Champa, possono essere riprodotti da seme oltre che per polloni basali, con frutti molto dolci; provengono dalle zone montane dell'India, sono abbastanza resistenti al freddo, per questo ho deciso di coltivarli con la speranza di farli fruttificare. In serra poi ho il banano Dwarf Cavendish, un banano che non dovrebbe superare i due metri alla fruttificazione.

martedì 4 settembre 2007

Trapianto Manghi

Dopo le vecchie fasce e gli ulivi centenari, ecco come si presenta adesso quella che era una scarpata di muri crollati e rovi ovunque: assieme ad un amico abbiamo rifatto i muri, scalette e spostato terra, tanta terra piena di pietre e radici.

Ed ora ci sono le piante, due piante di Mango che in aprile erano alte una quarantina di cm. e delle piante di Guava, che ho seminato io un anno fa' utilizzando i semi di un frutto che un amico mi ha portato dal Brasile.



Le piante di Guava sono le prime a sinistra.
Questi invece sono i due Mango, di varietà Kensington, innestati. E' una varietà abbastanza rustica, di origine neozelandese, con frutti gialli di ottimo sapore, che viene già coltivata con successo in Sicilia.





Si possono fare piante anche con i semi di frutti acquistati, ma probabilmente i frutti di queste piante saranno fibrosi e con gusto di resina. Per ottenere frutti buoni bisogna innestare una varietà selezionata come appunto la Kensington.
 
Template by Blografando || Distribuito da Adelebox