mercoledì 23 luglio 2003

PARTO IN DIRETTA


---Era il 13 giugno, il giorno dopo avevo il traghetto a Vado Ligure per andare due settimane a Capo Corso, ero su nel mio terreno per caricare sull'auto l'attrezzatura da pesca, il fuoribordo, le borse termiche, tutto ancora in ordine sugli scaffali dalla vacanza di fine anno... Valerio e Petre avevano già portato dall'auto quasi tutto, io stavo preparando il sugo nel padellone della pasta, il sole picchiava forte, solo sotto gli olivi si stava bene grazie a una discreta brezza marina. Anche sotto la tettoia della nostra "sala da pranzo all'aperto" si stava discretamente, io avevo anche già apparecchiato.
Nel recinto "maternità" della fascia sotto da parecchi giorni avevamo chiusa una capretta agli ultimi giorni di gravidanza, era da una settimana che tutte le mattine pensavo di trovare i capretti, ma ormai disperavo di vederli prima di partire... Ad un tratto sento un belare strano, gutturale, guardo sotto e vedo la capretta, all'ombra del cespuglio di capperi, piegata sulle gambe posteriori come per urinare.
Stava invece partorendo e dopo qualche altro mugolio, in breve sequenza, ecco due capretti bagnati per terra e la madre che si volta a leccarli mentre ancora la placenta non era completamente uscita... nel frattempo arriva Valerio, Petre è gia andato a casa, anche lui assiste alla coscienziosa pulizia dei capretti che si muovono strisciando e cercando di mettersi in piedi... fanno anche qualche debole belato.
Nel frattempo è cotta la pasta, scolo, la faccio saltare nel padellone e iniziamo a mangiare, lasciando la capretta al suo lavoro di pulizia dei neonati... quando abbiamo terminato il pranzo, controllo la lista del materiale da caricare e poi andiamo di nuovo a vedere i capretti; si sono spostati di poco, ma sono in piedi, puliti ed asciutti anche grazie al ponentino caldo che viene su dal mare, stanno girando intorno alla madre per cercare le mammelle, lei li spinge col muso continuando a leccarli.
Finalmente la ricerca del capezzolo è finita, il più sveglio dei due inizia a succhiare, poi dopo qualche minuto e svariati tentativi anche il secondo, quello tutto bianco, ha trovato la posizione giusta... al pomeriggio prepariamo il pacco sul portabagagli, poi dopo un ultimo sguardo ai capretti, con l'auto carica, vado verso casa dove mi aspetta mia moglie che nel frattempo ha preparato la valigia. Cari capretti, ci rivedremo fra due settimane... Barcaggio ci aspetta!                                                        GigiLindo

Nessun commento:

Posta un commento

 
Template by Blografando || Distribuito da Adelebox