sabato 10 maggio 2008

Tre anni fa' lo chalet iniziava

Esattamente tre anni fa' mi scaricavano Il materiale per costruirmi lo chalet che sognavo da tempo, forse da sempre.

Avevo fatto disegni, misurato lo spazio disponibile, progetti che però restavano tali per mancanza di tempo. Poi la pensione, con l'inizio dei lavori per sistemare il terreno, rifare i muri crollati, ed infine è scattata la molla... un amico mi parla di una casetta da giardino della Pilcher, in vendita promozionale in un centro di bricolage locale.

Non era il bungalow con verandina e sedia a dondolo che era nei miei progetti, ma pur sempre un inizio per realizzare il sogno di svegliarmi al mattino tra quattro pareti di legno e con un tetto di travetti e tavole.

La costruzione è stata semplice e veloce, un gioco ad incastro senza quasi guardare lo schema di montaggio. Ovviamente avevo già previsto lo spazio per un necessario ampliamento, un bagno comodo con doccia e sanitari, utilizzando le stesse tavole ad incastro che mi sono state fornite dalla ditta costruttrice.

Vista la qualità ed il prezzo favorevole, ho anche acquistato la panchina in stile ed i tre tavoloni con panche che utilizzo quando ho qualche ospite...

Poi ho completato l'ambientazione, agave e cespugli di strelitzie c'erano già da anni, piantine piccole che sono cresciute assieme a me, le strelitzie poi le avevo fatte da seme. Ho aggiunto le rose a cespuglio ed infine i banani e gli hedychium per creare un po' di tropici tra gli ulivi.





Ed ora altri progetti... chi si ferma è perduto!

Nessun commento:

Posta un commento

 
Template by Blografando || Distribuito da Adelebox